Gruppi di parola

A partire dal 2010 l’equipe psico-socio-educativa dell’Istituto Toniolo – e quindi dell’attuale Fondazione Eos Onlus – è stata tra le prime in Italia ad avviare la sperimentazione dei Gruppi di Parola, in stretta collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore, ente che ha importato dal Canada e dalla Francia tale innovativa esperienza. Il Gruppo di Parola è un intervento breve rivolto a bambini o adolescenti figli di coppie separate. Nel Gruppo di Parola i partecipanti, con l’aiuto di professionisti specializzati, possono condividere pensieri ed emozioni attraverso il gioco, il disegno e altre attività. L’esperienza di gruppo permette ai bambini di uscire dall’isolamento grazie al confronto con coetanei che vivono situazioni analoghe, nonché di trovare forme inedite di dialogo con i propri genitori separati. Dare parola alla sofferenza provocata dalla rottura dell’unità familiare consente ai figli di vivere con maggiore consapevolezza la nuova configurazione del proprio nucleo e di attribuire un significato comprensibile ai tanti cambiamenti connessi alle esperienze di separazione.

È stato inoltre sperimentato che i genitori coinvolti nel percorso incontrano meno difficoltà sia nel conservare una genitorialità condivisa sia nella riorganizzazione della quotidianità, necessaria nelle situazioni di separazione e divorzio. Il Gruppo di Parola, infatti, favorisce e sostiene la comunicazione tra figli e genitori rafforzando quel sentimento di appartenenza al nucleo familiare fortemente minacciato dalla rottura del legame di coppia. In tal senso il Gruppo di parola è una iniziativa di prevenzione primaria che rinforza l’autostima e la fiducia dei bambini e li aiuta a non sentirsi responsabili dell’evento critico familiare. Negli ultimi anni anche alcune amministrazioni pubbliche (enti locali, organismi della giustizia) hanno avviato una riflessione sui Gruppi di Parola, individuandoli e proponendoli come una delle possibili modalità per l’accompagnamento dei bambini e delle famiglie che vivono l’esperienza della separazione e del divorzio.

La Fondazione Eos Onlus è partner del Progetto nazionale di promozione dei Gruppi di Parola, promosso dall’ Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza (AGIA) e realizzato in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore. L’iniziativa rappresenta un’occasione per studiare e approfondire i Gruppi di parola rivolti a figli di coppie separate, e promuoverne la diffusione su tutto il territorio nazionale.

Nell’ambito della seconda edizione del Progetto la Fondazione Eos Onlus ha realizzato il webinar Gruppi di Parola, Storia, esperienze e prospettive, rivolto ad enti e professionisti che, a vario titolo, sono osservatori privilegiati della sofferenza delle famiglie nelle vicende separative.

Nel 2023 AGIA, promuove un nuovo progetto sul tema I Gruppi di parola: una cura per i legami familiari nell’ambito di separazione dei genitori e nell’elaborazione del lutto, che, oltre a dare continuità ai Gruppi di Parola destinati ai figli di coppie separate, vede la strutturazione di tre Gruppi di Parola sperimentali a Roma, Milano e Napoli dedicati all’elaborazione del lutto.

La Fondazione Eos Onlus, all’interno delle attività progettuali, propone alle Pubbliche Amministrazioni il webinar “Gruppi di Parola per figli di coppie separate. Opportunità e strategie operative” perseguendo l’obiettivo di promuovere la conoscenza dei Gruppi di Parola presso i servizi sociali del Sud Italia in primo luogo e anche delle altre regioni italiane.